Foto: Ivan Ivanišević

ZRNO SOLI… CHE STORIA!

Il ristorante Zrno Soli (granello di sale, n.d.t.), ha aperto le proprie porte al pubblico il 1 marzo 2011 e presenta con orgoglio la gastronomia croata preparata e servita in modo speciale. Situato nel porto turistico ACI di Spalato, al primo piano, dai suoi locali si riesce a godere di una vista a dir poco meravigliosa, “da un milione di dollari”, che si estende contemporaneamente sia sulla città di Spalato che sui suoi 1700 anni di storia. Eleganza e calore traspirano da tutte le parti e il tempo sembra essersi fermato nel nome di quella calma e di quella semplicità tipiche dello stile dalmata e magistralmente racchiuso nell’espressione “piano piano…”.

Il luogo ideale per abbandonarsi al piacere di lunghe notti estive o a quello di una calda rapsodia invernale. Ma direttamente in prima fila, a un passo dal mare e circondati dagli ormeggi delle barche a vela e dal limpido Mare Adriatico.

Non era passato neanche un anno dall’apertura che “Zrno Soli” si era già fatto un “nome”, e per diversi anni è stata la destinazione principale non solo per tutti coloro che vivono a Spalato, ma anche e soprattutto per tutti coloro che sono di passaggio o che la scelgono come destinazione. Molti, infatti, sono gli ospiti famosi che sono entrati a Zrno Soli. E molti altri sono quelli che vi hanno fatto ritorno e che sono finiti per diventare dei veri e propri amici della casa, come ad esempio, la regina della Danimarca, la principessa della Thailandia, i Guns N ‘Roses, i dirigenti dell’FC Barcelona, ​​vari primi ministri, presidenti, pop star e molti altri ancora. I social ntetwork sono stati letteralmente invasi dai complimenti rivolti al cibo, al personale, all’esperienza e all’atmosfera eccezionale che solo quel porto turistico dell’ACI, quel gioiello marino di Spalato, è in grado di offrire.

Durante tutto il percorso che va dall’ideazione alla creazione del ristorante Zrno Soli, il proprietario, Ivo Vrdoljak, è stato guidato dall’approccio secondo cui l’obiettivo principale di ogni progetto gastronomico, e quindi anche dello Zrno Soli, è quello di soddisfare e intrattenere, vale a dire soddisfare ogni ospite al massimo. Ecco perché grande attenzione è rivolta da una parte al cibo (sempre pesce fresco, cibo locale e sempre qualcosa di nuovo) e dall’altra al servizio. Il cibo deve essere sempre fresco, locale e trasformato in modo tale che tutti le proprietà rimangano al suo interno.

Il nome del ristorante Zrno Soli, oltre a rimandare a un ingrediente importantissimo quale può essere il sale, in realtà racchiude in sé anche un significato più profondo. Il sale, infatti, si trova ovunque intorno a noi. Il sale, inoltre, è vita, è menzionato nel Vangelo di Matteo, e la vita stessa è collegata al mare, il che significa che è anche collegata al sale.

Scaricate ACI N° 1

All’interno dell’edizione completamente gratuita e in formato digitale potrete trovare il resto degli articoli insieme a tanti altri intereressantissimi contenuti.

SCARICARE PDF