ENRICO CHIEFFI – Passione per il mare e per la vela

Condividere:

Foto: Nautor’s Swan / Studio Borlenghi

Noi alla Nautor’s Swan siamo molto grati a tutti coloro della società ACI che si sono fidati di noi quando il ClubSwan 36 era ancora nella fase di avvio. In collaborazione con ACI Sail stiamo preparando tante cose straordinarie per il futuro. 

Sin dalla sua fondazione nel 1966, Nautor’s Swan è conosciuto ed apprezzato a livello globale come un vero marchio che nella sua essenza unisce l’innovazione, la precisione e l’eleganza. Se il produttore finlandese di yacht a vela dovesse descriversi in due sole parole – queste sarebbero la “perfezione nautica”.
I proprietari degli Swan appartengono ad una particolare cerchia di persone appassionate di vela, di regate e di tradizione, i valori che sono riassunti nel nome di Swan. Enrico Chieffi, il vice presidente della società, unisce perfettamente il passato, il presente ed il futuro di questo brand leggendario.
L’arrivo di questo straordinario velista e imprenditore italiano a Spalato per il Campionato Europeo della Classe Star è stata anche l’occasione ideale per parlare di Nautor’s Swan, della partnership con ACI nel progetto di collaborazione ACI Sail, della Coppa America e dell’amore per la vela…

Cosa rappresenta per Lei Nautor’s Swan?

Il fatto di possedere Nautor’s Swan e di godersi la navigazione a vela è un’esperienza davvero unica perché si tratta del miglior marchio al mondo. Inizialmente, lo Swan era il simbolo di una straordinaria e confortevole barca a vela dalle prestazioni sportive, ma con il lancio della linea ClubSwan abbiamo creato la più moderna barca a vela al mondo che vince le più prestigiose regate. Oggi abbiamo, da un lato, la linea Swan che abbraccia il concetto di comfort, praticità e lusso e si orienta verso la gente che ama il mare e, dall’altro lato, abbiamo creato la linea ClubSwan sulla quale stiamo lavorando e continueremmo a lavorare per creare le barche a vela che spingono i limiti in termini di design, tecnologia moderna e prestazioni di navigazione. Definire Nautor’s Swan è molto difficile in quanto non si tratta soltanto di una barca, ma ci sono coinvolte tantissime altre cose. Per me, Nautor’s Swan è un’emozione. L’amore per le cose belle, l’amore per il mare. Ogni Swan riunisce la bellezza, lo stile, le prestazioni, la qualità, una lunga tradizione e l’abilità di costruzione navale.

Qual è il Suo design preferito firmato da Nautor’s Swan?

Ci sono stati tantissimi Swan a scrivere la storia dell’industria nautica, ma il Swan 45 mi sta particolarmente al cuore, poiché questa è stata la nostra prima imbarcazione ad evoluire in una barca a vela da altissime prestazioni. Addirittura anche oggi, a distanza di 20 anni da questo progetto, quando lo vedo navigare, posso soltanto dire “wow”. Il Swan 45 è una delle icone nella storia della nostra impresa.

La flotta di ClubSwan 36 è composta da più di 20 imbarcazioni. Quali sono le esperienze dei velisti e dei clienti?

Con il ClubSwan 36 si apre una nuova dimensione nel mondo della vela. Anche i velisti non esperti, che navigano per puro piacere, possono godere dei vantaggi della veloce e moderna classe One Design. Ed è proprio questa la migliore caratteristica in termini di qualità del ClubSwan 36. Questo approccio di facile utilizzo, cosiddetto approccio ‘user friendly’, verso una tecnologia all’avanguardia, che consente ad una cerchia allargata di persone e non più soltanto ai velisti professionisti, di raggiungere grandi velocità navigando ad altissime prestazioni. Il nostro designer Juan K. ha descritto questa barca a vela come una macchina da corsa adatta al mare e gli do assolutamente ragione. Il ClubSwan 36 è una barca facile e divertente, simile alle classi olimpiche, ma le velocità che raggiunge sono sensazionali. Succede spesso che le barche innovative e radicali, in un certo senso diventano vittime del loro estremismo della vela. Noi abbiamo fatto tanta attenzione con il ClubSwan 36 per trovare un buon equilibrio tra la tecnologia e l’usabilità. E una flotta così grande è la prova che ce l’abbiamo fatta.

Esplorare ACI No.1 2021

All’interno dell’edizione completamente gratuita e in formato digitale potrete trovare il resto degli articoli insieme a tanti altri intereressantissimi contenuti.

Condividere:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin