Autore: Martinija Bekavac, direttrice esecutiva

B1 PLAKATI

Incoraggiare l’innovazione sulla scena mediatica attraverso il cambiamento

L’azienda B1 Plakati è stata fondata nel 1998, nei tempi quando sul mercato pubblicitario mancavano canali di comunicazione innovativi e qualitativi, mentre gli inserzionisti cercavano nuovi modi per accedere ai clienti. Guidati da una chiara visione, i fondatori dell’impresa hanno riconosciuto le esigenze e le opportunità emerse nelle forme dei nuovi canali di comunicazione tramite i quali rivolgersi a diversi gruppi mirati.

Abbiamo sviluppato allora alcuni canali di comunicazione che prima non esistevano, come per esempio i centri sanitari, le farmacie, i trasporti pubblici, le torri commerciali, le istituzioni educative e le spiagge lungo la costa croata.

Assieme alle nostre idee, l’azienda è cresciuta nel corso del tempo, tanto che oggi con orgoglio possiamo rilevare di avere 48 dipendenti fissi e 86 collaboratori esterni in Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Serbia, Macedonia e Montenegro. Tra Croazia e paesi vicini, assicuriamo ai nostri clienti l’accesso a oltre 35.000 superfici pubblicitarie.

Le superfici multimediali di B1 includono molte funzionalità che le rendono essenziali per ogni portafoglio. Alcune delle funzionalità comprendono:

  • Luoghi che prendono di mira gli acquirenti in cui di solito si trovano per la natura stessa degli ambienti
  • I media B1 come contenuto e pubblicità allo stesso tempo
  • Sono funzionali (tramite i media sulle spiagge: cabine, torri di sorveglianza per il soccorso ai bagnanti, pannelli informativi con la mappa e i dati sulla località)
  • Scopi educativi (istituzioni sanitarie e scolastiche con l’obiettivo di trasmettere informazioni socialmente utili e responsabili)
  • Grande livello di visibilità e grande frequenza di comunicazione
  • Influenza sui clienti in uno specifico momento psicologico di vicinanza al punto vendita

Scaricate ACI N° 1

All’interno dell’edizione completamente gratuita e in formato digitale potrete trovare il resto degli articoli insieme a tanti altri intereressantissimi contenuti.

SCARICARE PDF